Avviso

In obbedienza ai decreti di Urbano VIII, quando su questo sito vengono trattati semplici Testimoni e vengono usate espressioni come “santo”, “degno degli altari” e simili, l’Autrice non intende in nulla anticipare il giudizio ufficiale delle competenti autorità ecclesiastiche.
S’impegna, inoltre, a rimuovere l’articolo nel caso il personaggio trattato si dimostrasse indegno della qualifica attribuitagli.

giovedì 20 luglio 2017

Tutte (o quasi) le serie a cartoni cristiane – prima parte


Alcuni momenti biblici in Superbook (fonte)
Da tempo stavo pensando a un nuovo post di tenore più leggero, sempre per tener fede all’impegno di non scrivere solo di “gente morta”. Lo spunto mi è venuto quando mi sono resa conto che non esiste in Rete un elenco il più possibile completo delle serie a cartoni animati sulla Bibbia o di ispirazione cristiana, almeno quelle arrivate in Italia.
Altri blogger si dilettano a comporre, ad esempio, dei listoni più corposi circa i cartoni giapponesi coi robot: ho preso spunto da loro per elencare tutte le serie (magari sui lungometraggi potrei fare un discorso a parte) di cui ho memoria. In gran parte dei casi, se le ho viste, inserisco anche qualche piccolo ricordo personale. Quando i nomi sono cambiati rispetto all’originale, uso quelli adoperati nell’edizione italiana.
Se ne ricordate altre, aggiungetele nei commenti o scrivetemi in privato; ho deciso di spezzare il post in due, sennò veniva troppo lungo. Adesso siete pronti a tuffarvi con me nel Grande Libro?



Superbook

Titolo originale: アニメ 親子劇場 (Anime Oyako Gekijō)
Anno di produzione: 1981
Produzione: Tatsunoko Production in collaborazione col Christian Broadcasting Network (CBN)
In Italia: non pervenuto
Episodi: 26
Disponibilità: Su questo sito (che però è protestante) ci sono quasi tutti gli episodi.
La trama in breve: Due bambini, Christopher detto Chris (Sho Azuka) e Susie (Azusa Yamato), mentre rovistano nella soffitta del padre di Chris, che è un inventore, trovano il Grande Libro (non viene mai esplicitato, ma è la Bibbia) e vengono catapultati al suo interno. Nel corso degli episodi hanno a che fare, insieme al robottino Jessie (Zenmaijikake), che nel libro si anima ma in realtà è un giocattolo, perlopiù con personaggi dell’Antico Testamento, sebbene di punto in bianco ci siano tre puntate di fila dedicate a Gesù e poi si ritorna indietro con la storia di Rut. Il libro li riporta automaticamente a casa alla fine di ogni puntata.
Note personali: L’ho scoperto passando di canale in canale durante le vacanze a Napoli. Dovevo essere nell’età del catechismo e mi piacque davvero tanto; rimasi molto male quando non riuscii a vederne il finale perché dovevo tornare a Milano. Ancora oggi mi basta sentire le prime note della sigla, interpretata da «I Sorrisi», per avere la pelle d’oca. A ben vedere però, come in tanti cartoni dell’epoca, le parole non avevano una grande attinenza con la trama effettiva.
E t’tt’d’n tratt’, il coro: «Se dai retta a me, la storia sai cos’è…»


Superbook II
Titolo originale: パソコントラベル探偵団, (Pasokon Toraberu Tanteidan)
Anno di produzione: 1983
Produzione: Tatsunoko Productions e CBN (Christian Broadcasting Network)
In Italia: vedi sotto
Episodi: 26
Disponibilità: nessuna
La trama in breve: Nel seguito di Superbook, il Grande Libro finisce accidentalmente sulla tastiera di un computer, mentre il cagnolino di Chris, Mattea (Kikyomu), scompare dentro di esso. Chris e Joy assistono a distanza alla sua ricerca, effettuata nel mondo del libro da Jessie e dal cuginetto di Chris (in originale, Yū Asuka, fratellino di Sho). Questa volta gli episodi narrati sono tutti dell’Antico Testamento.
Note personali: Ignoravo che ci fosse una seconda serie. La Wikipedia italiana afferma che da noi non sia mai arrivata, ma il sito Anime News Network afferma il contrario: dovrebbe essere arrivato nel 1983 su Retequattro. In questa seconda versione, i protagonisti sono stati ribattezzati Ricky e Susy.
Una nuova serie, prodotta direttamente dalla CBN e realizzata in grafica computerizzata, conta tre stagioni dal 2011.

Il Vangelo per i bambini
 

Titolo originale:トンデラハウスの大冒険 (Tondera Hausu no Daibōken; noto anche come “The Flying House”)
Anno di produzione: 1982-1983
Produzione: Tatsunoko Productions in collaborazione con la Word of Life Press Ministries, editore cristiano-evangelico. Fu programmato tra una serie e l’altra di Superbook, per continuare l’onda lunga biblica che aveva condotto, in Giappone, a un incremento delle vendite del sacro testo.
Vale la pena di ricordare che le serie animate nel paese del Sol Levante sono trasmesse un episodio a settimana, quindi un cartone di 52 episodi (che abitualmente è la durata media per una serie lunga) fa trascorrere un anno intero prima che se ne veda la fine.
In Italia: 1992, in VHS (col titolo indicato sopra)
Episodi: 52, divisi in due stagioni (ma ne sono arrivati 36)
Disponibilità: in italiano non è più rintracciabile.
La trama in breve: Il trattamento ricevuto in Italia non passa solo per la decurtazione del numero di episodi originali, ma anche per uno stravolgimento dei nomi quantomeno fantasioso. I protagonisti sono infatti Pippo e Lisa Berti, insieme al loro amico più piccolo, Giulio Carli; in originale Giulio e Lisa sono fratelli e si chiamano Tsukubo e Kanna Natsuyama, mentre il ragazzino più grande è Gen Adachi. I tre, per ripararsi dalla pioggia durante un temporale, entrano nella casa del professor Mbranato (Tokio Taimu, il cui nome e il cognome sono i termini per “tempo” in giapponese e inglese), che rivela loro che l’intera abitazione è una macchina del tempo. A causa di un guasto al robot a energia solare Siro (Kadenchin), assistente dello scienziato, i bambini e il padrone di casa iniziano il loro viaggio nell’epoca del Nuovo Testamento, dalla nascita di Giovanni il Battista all’inizio della missione dell’apostolo Paolo.
Note personali: Credo di averne visto qualche episodio, anche di questo, su una rete locale a Napoli. Ho ricostruito i dati tramite le mie ricerche online, perché, per risparmiare, chiesi ai miei di acquistare la serie di volumetti omonimi in edicola, ma senza la videocassetta. Tra l’altro, nei libri Pippo, Lisa e Giulio hanno la funzione di presentare degli specchietti di approfondimento sul racconto biblico, ma non intervengono come, mi pare di capire, facessero effettivamente nella serie.

La più grande avventura: le storie della Bibbia / Le grandi avventure della Bibbia


Titolo originale: The Greatest Adventure: Bible stories
Anno di produzione: 1986-1992
Produzione: Hanna & Barbera
In Italia: non pervenuto
Episodi: 13, in VHS
Disponibilità: in italiano ci sono solo nove episodi su questo canale YouTube
La trama in breve: Due giovani archeologi, Derek e Margo, sono in compagnia di Moki, un loro amico indigeno. Durante una campagna di scavo, precipitano in una caverna sotterranea piena di tesori. Sfiorando un portale con una scritta in geroglifici che annuncia: “Chi varcherà questa soglia viaggerà nel tempo”, il trio inizia le sue avventure nel mondo della Bibbia. Gli episodi sono usciti non nell’ordine in cui sono presenti nella Scrittura, ma vanno dalla Creazione alla Pasqua.
Note personali: Ricordo di averne visto un episodio al catechismo, tra la terza e la quarta elementare; suppongo che fosse quello sul Natale, ma non rammentavo altro, prima di mettermi a cercare notizie sugli altri cartoni e trovando anche questo.
Per inciso, mi sono sempre domandata come facessero i protagonisti di questo e di Superbook a interagire coi personaggi biblici senza problemi linguistici (ma forse il robot faceva da traduttore simultaneo) e senza che nessuno badasse al loro abbigliamento bizzarro per l’epoca (non ricordo bene se sia mai successo) o che non si ricordasse di averli già visti in precedenza.

In principio – Storie dalla Bibbia

Titolo originale: 手塚治虫の旧約聖書物語 (Tezuka Osamu no Kyūyaku Seisho Monogatari)
Anno di produzione: 1992
Produzione: Rai, Nippon Television Network, Beta Film.
La nostra Televisione di Stato, dietro richiesta del Vaticano (così leggo in giro, ma non riesco a capire quale organismo della Santa Sede sia stato l’effettivo committente) chiese al regista e fumettista giapponese Osamu Tezuka, creatore di Kimba, il leone bianco e de La principessa Zaffiro, di realizzare una serie animata sulla Bibbia. Tezuka cominciò a lavorare a un film-pilota sull’Arca di Noè, che tuttavia non fu terminato, a causa della sua morte. La serie fu quindi diretta da Osamu Dezaki, a cui si deve tra l’altro la regia degli episodi 19-40 di Lady Oscar.
In Italia: 1992 (in Giappone arrivò solo nel 1997)
Episodi: 26
Disponibilità: DVD editi da Elledici, reperibili in libreria e online
La trama in breve: Dalla creazione del mondo alla nascita di Gesù, sono trattati i principali episodi biblici, senza trascurare quelli quasi ignorati dalle altre produzioni, come l’epoca dell’esilio babilonese e i profeti minori. Personaggio ricorrente è la volpe maschio Loco, praticamente immortale, visto che la si ritrova dall’Eden a Betlemme per fare in modo di attrarre gli spettatori più piccoli (ma io ho sempre immaginato che la volpe comparsa nel primo episodio sia il progenitore e gli altri i discendenti).
Note personali: Di tutti quelli di questa lista, è sicuramente il mio preferito. Il character design è incantevole e la fedeltà al testo biblico è quasi perfetta, tranne che per alcuni edulcoramenti nelle vicende di Abramo e in quella di Giuseppe: alla lasciva moglie di Putifarre viene sostituita la figlia dello stesso, gravemente malata e guarita grazie al fatto che nei suoi sogni ha visto un uccellino azzurro uguale a quello che Giuseppe ha con sé.
Dato che lo trasmettevano all’ora del catechismo (ma ero sicura che fosse dopo il 1992), avviavo il videoregistratore appena tornata da scuola, poi correvo in oratorio, rischiando più volte di essere in ritardo; in seguito ho imparato a programmare la registrazione. L’effetto fu che, proprio mentre stavo iniziando ad affrontare la Bibbia nel primo anno di preparazione alla Cresima, ne conoscevo già gli elementi principali, anche grazie al segmento Per saperne di più che accompagnava ogni episodio.

 I Messaggeri Coraggiosi / Un passo dopo l’altro sulle strade di Gesù


Titolo originale: The Storykeepers
Anno di produzione: 1995
Produzione: Shepherd Films, Focus on the Family
In Italia: 1998. Un passo dopo l’altro sulle strade di Gesù è il titolo con cui passò su Italia 1 (all’epoca si usavano nomi chilometrici per i nuovi cartoni), ma sulle videocassette era riportato come sottotitolo.
Episodi: 13
Disponibilità: Le videocassette e i DVD editi da San Paolo Multimedia sono fuori catalogo, ma gli episodi si possono scaricare da qui.
La trama in breve: Nella Roma neroniana, proprio nell’anno 64 d. C., quattro orfanelli, che hanno perso i rispettivi genitori durante il grande incendio o per via delle persecuzioni contro i cristiani, trovano ospitalità nella casa di Benjamin detto Ben, un fornaio di origine ebraica, e sua moglie Helena. I bambini scoprono che Ben e consorte fanno parte di una rete segreta tramite la quale i cristiani continuano a far circolare la storia di Gesù.
Note personali: Non lo seguivo affatto, però ricordo che avevo letto la versione a fumetti di alcuni episodi sul settimanale per ragazzi Il Giornalino.
Continua…

Nessun commento:

Posta un commento