Avviso

In obbedienza ai decreti di Urbano VIII, quando su questo sito vengono trattati semplici Testimoni e vengono usate espressioni come “santo”, “degno degli altari” e simili, l’Autrice non intende in nulla anticipare il giudizio ufficiale delle competenti autorità ecclesiastiche.
S’impegna, inoltre, a rimuovere l’articolo nel caso il personaggio trattato si dimostrasse indegno della qualifica attribuitagli.

sabato 8 marzo 2014

La biblioteca di Testimoniando # 7: "Tenacemente donne"



In occasione della giornata internazionale dedicata alle donne ho pensato di presentare un volume che, nei pochi mesi dalla sua uscita, ha raccolto parecchi consensi.


In sintesi

Tenacemente donne presenta dodici ritratti femminili, diversi per provenienza ed epoca (anche se sono tutti relativi all’età contemporanea) e suddivisi in categorie, ciascuna contenente tre personaggi:

  • Tra le macerie del mondo: esperienze di donne vissute in contesti di guerra, ma portatrici di pace;
  • Sulla scena: un’analista finanziaria, una giornalista e una manager che, pur immerse nel vortice di lavori intensi, sanno rialzare lo sguardo verso l’Alto;
  • Il silenzio fecondo: monache e religiose che trovano, nella consacrazione, una diversa apertura al mondo;
  • Madri dell’infinito: madri di famiglia che danno la vita per i loro figli, a volte nel senso più profondo del termine.

Di quest’ultima categoria fa parte Chiara Corbella Petrillo, della cui testimonianza mi ero occupata già altre volte, ed è stata, per ammissione delle medesime autrici, il punto di partenza per la loro indagine.

Le autrici

Alessandra Buzzetti e Cristiana Caricato, dopo svariate esperienze giornalistiche, sono attualmente vaticaniste, l’una del TG5, l’altra di TV 2000. Lo stile con cui si sono accostate a ciascuna delle donne trattate ha molto dell’inchiesta giornalistica, ma si differenzia per ciascun capitolo: è incalzante nel primo, curioso nel secondo, più raccolto nel terzo e tenero, ma non smielato, nell’ultimo.
Approvo decisamente il loro modus operandi: gli esempi di cui abbiamo più bisogno oggi devono essere agganciati alla modernità, per far capire che il Vangelo vive ancora nei cuori di donne che, come la Vergine Maria (evocata nella citazione d’apertura del terzo capitolo), sanno custodirlo e rivelarlo al prossimo.
Come dicevo prima, la loro indagine è partita dopo che hanno sentito parlare di Chiara, ma non si sono limitate a vicende concluse con la morte delle loro protagoniste. Su questo, ho molto da imparare: spesso i miei pochi lettori mi rimproverano di raccontare unicamente di persone trapassate, perlopiù appartenenti al clero o aspiranti tali. Questo libro ha avuto il merito di farmi svincolare un po’ da vite del genere, avvicinandomi a quelle di persone più simili a me per la loro appartenenza al sesso femminile.
Alla presentazione di questo volume, presso il Centro Culturale San Fedele il 27 novembre 2013, ho avuto modo di accostare le due giornaliste e di presentare loro il biglietto promozionale con cui provo a far conoscere questo blog, promettendo una recensione. Ecco, adesso la promessa è mantenuta.

Consigliato a…

Le prime destinatarie sono sicuramente le donne di tutte le età, a cominciare da quelle più giovani. Ciò non toglie che anche gli uomini non debbano essere esentati dalla sua lettura, sebbene la copertina, di un rosa acceso, possa far sorridere se vista tra mani virili.
In un’epoca dove le differenze tra uomo e donna sembrano confondersi, tanto che da alcuni vengono viste come minacciate, i volti tratteggiati dalle giornaliste indicano che femminilità e Vangelo possono andare di pari passo e l’uno non soffoca mai l’altra, come invece i più sono condotti a pensare.

Alessandra Buzzetti – Cristiana Caricato, Tenacemente donne, Paoline Editoriale Libri 2013, pp. 176, € 13,00.

Nessun commento:

Posta un commento